SDA – Poste Italiane

Il gruppo SDA – Poste Italiane informa che permangono criticità nell’area di Brescia.

Sono ancora valide le ordinanze regionali o comunali che hanno interdetto tutte le spedizioni da e per alcune localià o CAP. Le consegne rese inuattabili dall’attuale emergenza sanitaria potranno essere rimandate immediatamente al mittente senza alcun ulteriore avviso.

La situazione è in continua evoluzione, per questo la lista delle filiali, sarà suscettibile di possibili variazioni.

Questo il documento aggiornato al 17 Aprile, delle località interdette, dove SDA non ritira nè consegna.

SDA raccomanda di non generare lettere di vettura con consegna in Fermo Deposito.

Riguardo le Spedizioni Internazionali, a seguito delle ripercussioni dell’emergenza in atto sui voli aerei, nonché sull’intera filiera logistica interna ed estera, gli invii diretti ad altri Paesi potrebbero subire rallentamenti o essere trattati e/o recapitate in modo differente rispetto alle procedure previste dall’operatore postale di destinazione.

In ogni caso, prima di spedire all’estero con SDA, si chiede di verificare se lo Stato estero ne ha disposto l’eventuale chiusura, per evitare la possibile restituzione degli invii. Qui la lista dei Paesi e Località per i quali il servizio è momentaneamente sospeso.

Inoltre, i servizi PostaTarget International e Direct Entry per invii commerciali sono momentaneamente sospesi per tutte le destinazioni fino a nuova comunicazione.

GLS Italy

Il corriere GLS Italy rende nota la sua politica di non pubblicare una lista puntuale delle località con disservizi e di fare unicamente riferimento allo loro pagina online: sito web GLS Italy

Lì si comunica che le spedizioni saranno recapitate senza l’obbligo di firma per accettazione. Sarà inoltre garantita la consegna delle merci con priorità per le spedizioni destinate agli esercizi commerciali individuati come prioritari dal decreto 17/03/2020 del Consiglio dei Ministri.

Spedizioni internazionali: GLS informa che poiché diverse attività commerciali all’estero sono state costrette a chiudere e non potranno ricevere la merce in arrivo, GLS Italy chiede per le spedizioni internazionali destinate al territorio europeo di accertarsi preventivamente circa l’apertura dell’attività commerciale del destinatario, al fine di evitare la gestione del reso merce, nonché di costi inutili legati al servizio.

In particolare, segnala che in UK non sono attualmente accettate spedizioni di peso superiore ai 30 Kg.

BRT – Gruppo DPD

BRT annuncia che, dopo le chiusure necessarie degli scorsi giorni, riprendono le attività di ritiro e consegna nelle province di Bergamo e Brescia.

Le filiali riaperte sono: Rovato (141), Bergamo Osio (094), Brescia (093), Bergamo Grassobbio (110)e Brescia Centro (173).

Sarà comunque necessario, in ottemperanza al DPCM del 22/03, affidare solo le consegne di prodotti attinenti ad attività consentite e regolarmente aperte. Le spedizioni saranno effettuate senza obbligo di firma del destinatario.

Sono sempre valide le ordinanze delle autorità regionali sul blocco della circolazione da e per:

  • Elice (65010)
  • Ariano Irpino (83031)
  • San Lucido (87038)
  • Rogliano (87054)
  • Moliterno (85041)
  • Lauro (83023)
  • Migliano (83023)
  • Fontenovella (83023)
  • Paolisi (82011)

Pertanto, vi invitiamo temporaneamente a non affidare merci destinate a queste località.

I ritiri e le consegne in fermo deposito, incluse le spedizioni prepagate, sono sospesi, fino a data da destinarsi. Per concordare il ritiro o la consegna del fermo deposito al domicilio del destinatario è necessario contattare la filiale BRT di riferimento.

Servizi verso l’estero:

In Austria, Croazia, Francia, Germania, Lituania, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Romania, Estonia e Belgio le autorità hanno annunciato la chiusura dei negozi non-essenziali. è necessario verificare sempre l’apertura dei propri destinatari.Il servizio di ritiro BRT per clienti privati rimane comunque confermato. Tutti coloro che esportano prodotti diversi da dispositivi di protezione individuale compresi nell’allegato 1 al Reg. UE 2020/402, dovranno aggiornare la dichiarazione di libera esportazione riportando la dicitura “Y975 Beni diversi da quelli descritti nell’allegato stesso”. In mancanza di tale dicitura non sarà possibile procedere allo sdoganamento delle merci. Per aggiornamenti, si faccia riferimento alle news sul sito BRT.

DHL Italia

DHL Express Italia non comunica al momento sospensioni o riduzioni nell’attività di sue filiali e conferma l’operatività del suo Servizio Nazionale ed Internazionale Espresso.

Permane la Sospensione del servizio di ritiro e consegna (per ordinanza dei comuni), nei seguenti CAP:

  • Ariano Irpino (83031),
  • San Lucido (87038),
  • Montebello Ionico (89064)
  • Paolisi (82011)
  • Salemi (91018)
  • Villafrati (90030)
  • Agira (94011)
  • Troina (94018)
  • Rogliano (87054) e Santo Stefano di Rogliano (87056)
  • Cutro (88842)
  • Fabrizia (89823)
  • Melito Porto Salvo (89063)
  • Chiaravalle centrale (88064)
  • Cenadi (88067)
  • Celleno (01020)
  • Torre di Ruggiero (88060)
  • Vallefiorita (88050)
  • Soverato (88068)
  • Nerola (00017)

E’ stata introdotta la facoltà di consegnare senza firma per i Clienti che ne fanno richiesta, ad eccezione di alcune consegne particolari per cui c’è l’obbligo contrattuale di ottenere una firma.

Per aggiornamenti ufficiali da parte del corriere si prega di fare riferimento a questo link.

TNT

TNT conferma la sua operatività nella misura consentita dalle restrizioni e dalle normative adottate dalle autorità competenti.

Tuttavia, a causa dell’attuale situazione ancora di emergenza:

  • I servizi domestici di ritiro sono sospesi nei CAP serviti dalla filiale di Bologna. In tale area, resta comunque disponibile il servizio di consegna per tutte le spedizioni internazionali e per le spedizioni domestiche necessarie per far fronte all’emergenza COVID-19.
  • I servizi domestici e internazionali di ritiro e consegna possono subire ritardi in alcuni CAP nelle aree servite dalle filiali di Brescia e Modena.

Il ritiro delle spedizioni di peso superiore a 68 KG e delle spedizioni non-conveyable è soggetto a limitazioni da parte di TNT in tutta Italia.

Per visualizzare la lista completa dei CAP serviti dalle filiali TNT qui trovi la lista.

Flag “Emergenza COVID-19” in myTNT: al fine di supportare nel miglior modo possibile tutte le attività che necessitano di spedire materiale per la gestione dell’emergenza COVID-19 (ad esempio: spedizioni destinate a ospedali, centri sanitari oppure le spedizioni di apparecchiature e dispositivi medici, prodotti farmaceutici, dispositivi e materiali di prevenzione e protezione, ecc.) TNT ha introdotto all’interno della funzione “Crea spedizioni” del myTNT  il flag “Emergenza COVID-19”. Viene raccomandato, per le spedizioni rientranti nelle casistiche sopraindicate e in zone soggette a limitazioni, di attivare il flag “Emergenza COVID-19” e proseguire nella creazione della spedizione e stampa dell’etichetta (la quale riporterà l’indicazione “PRIORITY” per evidenziarne l’importanza del contenuto). L’etichetta “PRIORITY” non è in alcun modo assimilabile al servizio “Priority” internazionale di TNT e la spedizione non prevede alcun costo aggiuntivo. Qualora la spedizione non riguardasse materiale funzionale a fronteggiare l’emergenza in corso, il sistema bloccherà automaticamente la procedura di spedizione, in base alla situazione operativa in essere in quel momento.

FedEx

Per FedEx valgono le stesse comunicazioni e limitazioni di TNT. 

Varia l’elenco dei CAP serviti per ogni filiale consultabile qui.

UPS

UPS comunica che, come annunciato dal governo, alla maggior parte dei negozi è stata imposta la chiusura fino a nuova disposizione. Di conseguenza, le spedizioni verso le sedi UPS Access Point™ potrebbero subire disagi.

I clienti non sono più obbligati a firmare per le consegne, ad eccezione di alcune consegne specializzate in cui abbiamo l’obbligo contrattuale di ottenere una firma. I pacchi non firmati verranno contrassegnati con il codice CV19 più 11 cifre del nome del destinatario come prova di consegna.

Italia:

Le consegne al sabato sono state sospese.

Ritiri e consegne sono stati sospesi a causa delle restrizioni governative (zone rosse, aree non accessibili). I pacchi rimarranno in giacenza per 15 giorni. I codici postali interessati sono:

  • 64030 / 64031 / 64033 / 64034 / 64035
  • 65010
  • 82011
  • 83023 / 83031
  • 85047
  • 86016 / 86077 / 86079
  • 87038 / 87054 / 87056 / 87060
  • 88842
  • 89064 / 89822
  • 90030
  • 91018
  • 94011 / 94018

Ritiri e consegne subiranno ritardi a causa delle condizioni operative locali nei seguenti codici postali:

  • Modena: da 41010 a 41059, da 41121 a 41126
  • Genova: da 16010 – 16011 – 16013/16016 – 16018 – 16149 – 16151/16154 – 16156/16159 – 16161 – 16162

Sono presenti anche restrizioni e blocchi nei paesi Europei, vi invitiamo a visitare questa pagina aggiornata di UPS.

Nexive

Nexive informa che i servizi potrebbero subire alcuni rallentamenti sia per il recapito (mail e parcel), sia per l’attività di stampa.

L‘elenco delle località non raggiungibili con Nexive è consultabile qui.

Non essendo possibile svolgere attività di consegna nelle suddette zone e non potendo accumulare presso le filiali le spedizioni che vi sono destinate, Nexive chiede di sospendere l’invio di materiale in dette zone. Le eventuali spedizioni ricevute da Nexive saranno rese e le relative spese saranno addebitate. Le spedizioni già affidate in precedenza e ivi destinate saranno mantenute in giacenza fino alla ripresa del servizio.

 

fonte Qaplà

Cookie Policy
Privacy Policy